banner

29.10.2017 Articolo a cura di Clara Mulas, Foto di Simona Bruno

Libertyamoci: nozze di porcellana per il ristorante di Andrea Provenzani

Libertà d'espressione e energia positiva in cucina

Fuori dal giro dei locali patinati e dalle atmosfere glitterate. Al di là delle classifiche, delle competizioni e di una crescente, e quanto mai offuscante, visibilità mediatica. IlLibertyMilano rappresenta ancora oggi uno dei punti di riferimento della ristorazione milanese: nessuna moda a dettarne il menù ma, piuttosto, la consapevolezza della tradizione, unita a un punto di vista personale che ne fa la differenza.

Il merito è di Andrea Provenzani, chef e patron del ristorante che, dal 2002 ad oggi, ha saputo leggere il cambiamento dei tempi pur rimanendo fedele al concetto primario della ristorazione, ovvero accogliere gli ospiti regalando un momento di convivialità concreto, reale e appagante. Il segreto è quello di aver avuto un sogno e di averlo continuamente alimentato, con l'impegno costante e una gestione delle risorse interne che tende a istruire più che a imporre. Di aver puntato all'evoluzione ma di aver mantenuto uno spirito conservativo, con una cucina solida, strutturata, e per stessa ammissione dello Chef, "in grado di identificarmi per essere identificato". E, infine, di aver visto in ogni successo non un punto d'arrivo, ma una possibilità di consolidamento.

Oggi Il Liberty festeggia i suoi primi 15 anni e lo fa con una grande festa dedicata a tutti coloro che negli anni hanno fatto parte della storia del ristorante. Clienti storici ma anche tanti amici chef e ristoratori - da Claudio Sadler dell'omonimo ristorante a Gianmarco Serra della fortunata catena Fatto Bene, da Diego Rossi di Trippa ad Alessandro Buffolino del ristorante Acanto del Principe di Savoia - si sono riuniti domenica 29 ottobre nella cornice dell'InKitchen LOFT, al numero 9 di Via Adige.

Fra musica jazz e sketch comici, hanno sfilato i sapori autentici e ben riconoscibili della cucina de IlLiberty, in formato finger food: la tarte tatin con pomodoro, stracciatella e limone candito salato, il crostino di fegato grasso d'anatra con chutney di mele e zafferano, la tartelletta calda con stracchino, mortadella e pistacchi sono stati solo alcuni dei protagonisti della serata. Immancabili i cappelletti ferraresi con salsa al Grana Padano, omaggio alla madre dello Chef nonché ispiratrice primaria della sua passione culinaria.

IlLibertyramisù, vera e propria bandiera del ristorante, ha accompagnato gli ospiti alla conclusione della serata, lasciando però lo spazio per una sorpresa finale, il croquembouche al caramello, imponente torre di bignè al sapore di crema chantilly, che dei festeggiamenti ne ha sigillato il momento.

L'atmosfera, durante tutta la serata, è stata quella non solo della celebrazione di un compleanno, ma di una festa per qualcosa che appartiene a tutti, una serata che "rispecchia appieno il carattere verace e schietto di Andrea", racconta Tommaso Arrigoni dello stellato Innocenti Evasioni, amico dello Chef dai tempi della scuola alberghiera. "Andrea è un trascinatore, uno che guarda più alla semplicità delle cose che all'arrivare in cima" aggiunge Francesco Apreda del Hassler di Roma, "e questa festa rappresenta tutta la sua anima liberty".

Fra energia positiva e spirito di squadra, Elio Sironi, chef di Ceresio 7, ha anche specificato come sia stato importante il contributo di Provenzani che "per primo ha creduto in una zona come quella di Porta Nuova, oggi diventata nuovo polo gourmand della ristorazione milanese". Sul finale, non sono mancati i ringraziamenti di Andrea: ai fornitori storici per avergli permesso di offrire sempre un prodotto di qualità costante nel tempo, e alla brigata di cucina, fautrice di un successo che si rinnova di anno in anno. Lunga vita a IlLiberty!

News Correlate

Dalle belle arti alla buona tavola: Il Liberty NEWS

24.10.2016 - Ristorante Il Liberty | Articolo a cura di CM

Dalle belle arti alla buona tavola: Il Liberty

Il salotto del gusto di Andrea Provenzani nel cuore di Milano

Aperto nel 2002 e rinnovato nei locali quest'anno, Il Liberty si colloca sulla scena milanese a metà fra alta cucina e ristorazione conviviale: un'osteria gourmet capace di stupire e di essere una ce...

TAMTAMMILANO®. All rights reserved. Made with love by fleka.

Login