banner

Ristorante Santa Marta

via Santa Marta, 6
orari, prezzi e altre info

L'angolo di Milano dove i sogni diventano realtà

Una delle caratteristiche maggiori del capoluogo meneghino è che, perdendosi fra le vie del centro storico e seguendo il bel ciotolato in pietra, capita spesso di imbattersi in realtà antiche e ricche di storia. E' il caso del Ristorante Santa Marta, situato all'interno dell'omonimo hotel, che delle atmosfere d'antan ha fatto il suo punto di forza. L'idea, fortemente voluta dalla dottoressa Rosanita Marcenaro, pediatra e imprenditrice di successo, è stata quella di ricreare un ambiente dove respirare la Milano d'altri tempi, coniugando la passione per l’antiquariato con il design e l’arte contemporanea, con l’intento di ricreare un’atmosfera familiare.

Il ristorante è composto da un'accogliente sala centrale, dove il tovagliato chiaro e una mise en place sobria ed elegante vengono illuminati con imponenti lampade in rame create appositamente dalla proprietaria. Una suggestiva saletta in mattoni, del Santa Marta Suites, svela un altro ambiente intimo e romantico, dove degustare ottimi vini e squisite prelibatezze. Situata infine all'ultimo piano, si colloca la riservata terrazza ad affaccio sul Duomo e la Madonnina, che fanno da sfondo per un piacevole aperitivo o un'indimenticabile cena. Al Santa Marta non manca certo l'attenzione verso la cucina, affidata, in sala, a Luca Calò e, in cucina, alle mani esperte dello chef Stefano Urso. Originario di Galatina, con esperienze anche in Romagna, lo chef porta a Milano una cucina solida e persistente, che si fa ricordare nel gusto tanto quanto nella reminiscenza che riesce a far riaffiorare, quello di piatti allo stesso tempo strutturati ed essenziali, che profumano di tradizione. Da nord a sud, nel menù trovano spazio piatti italiani, con un accento marcato verso la storia culinaria pugliese e milanese: le orecchiette con le cime di rapa si accostano alla costoletta alla milanese, il polipo salentino alla griglia al risotto alla milanese con l'ossobuco.

Fuori dalla tradizione, c'è un mondo, a prevalenza ittica, che lo chef ama e che riporta nei suoi piatti in maniera semplice e senza sofisticazioni: gamberi rossi di Mazzara, spada, polpo e coquillage rappresentano solo alcune delle delizie del mare disponibili in cucina. Terminare infine con il celebre pasticciotto leccese, rigorosamente homemade, o con i dolcini di pasta di mandorle ricoperti al cioccolato, rappresenterà la naturale conclusione di una piacevole serata.

News correlate

Gusto e atmosfere d’antan al Ristorante Santa Marta NEWS

08.11.2017 - Ristorante Santa Marta | Articolo a cura di CM

Gusto e atmosfere d’antan al Ristorante Santa Marta

Aperitivi, degustazioni e cene esclusive nel dedalo delle Cinque Vie

Fra le vie del centro storico, seguendo il bel ciottolato in pietra, capita spesso di imbattersi in realtà ricche di storia. E’ il caso del Ristorante Santa Marta, situato all’interno dell’omon...

Santa Marta: atmosfere d'antan e vista Duomo NEWS

12.10.2017 - Ristorante Santa Marta | Articolo a cura di v.b

Santa Marta: atmosfere d'antan e vista Duomo

Nel dedalo delle Cinque Vie, lo storico ristorante si apre ad aperitivi, degustazioni e cene esclusive

Una delle caratteristiche maggiori del capoluogo meneghino è che, perdendosi fra le vie del centro storico e seguendo il bel ciottolato in pietra, capita spesso di imbattersi in realtà antiche e ric...

TAMTAMMILANO®. All rights reserved. Made with love by fleka.

Login