banner

Sushi in versione tapas in zona Moscova

In zona Moscova ha preso nuova vita il ristorante Shiki. In origine giapponese doc ha, da poco più di un anno, rivisitato il suo stile tradizionale, evolvendosi e fondendosi con la cucina italiana. Gli ambienti sono molto eleganti e distinti in due sale, una al piano superiore l’altra in quello inferiore per un totale di circa cento posti, dove in entrambe dominano specchi, particolari lampadari con perle di legno, arredi neri e canapa annodata che fodera le pareti e i ripiani dei tavoli.

Shiki è un ristorante all’animo conviviale, si pranza e si cena comodamente seduti sugli ampi divani, tra i cuscini di velluto e un ottimo flute di Saten Millesimato Le Marchesine o  di Franciacorta brut rosè . Si fa conversazione e il tempo trascorre senza che ce se ne accorga. Il servizio è accurato e veloce: si respira un’atmosfera tranquilla e rilassata, priva del solito chiacchiericcio tipici del locali affollati. Shiki è ideale per le coppie che desiderano intimità, per pranzi o cene di lavoro, per grandi gruppi e per le feste private, essendo possibile riservare sia una delle due sale sia tutto il ristorante.

MENU'

Allo Shiki si cena secondo la modalità tapas, ossia ordinando più piatti al costo contenuto di 7,50 euro l'uno, avendo così la possibilità di degustarne diversi. La cucina è molto originale, si notano uno spirito di innovazione e un forte carattere creativo. Da provare è “Eggs in coppa Martini”, uovo affogato con purea di patate e bottarga di muggine, dove vengono sovrapposti gli ingredienti che lo compongono, da raccogliere con il cucchiaio. Stupisce sempre tutti i commensali “Shiki Fusion Box”, una scatola con riso di tonno, salmone, pesce bianco, avocado, acciughe, bottarga, pomodorini basilico e olive taggiasche. Molto piacevoli al palato sono l’hamburger di salmone scottato su riso condito con alghe marine e salsa teriyaki e i rolls, tra tutti il “Dragon”, con gamberi in tempura, fettine di avocado, maionese e salsa teriyaki.

Per gli amanti della classica cucina nostrana c’è anche una ristretta scelta di paste, tra le quali i paccheri al ragù di orata e le linguine alle vongole con crema di basilico. I dessert sono fatti in casa e presentano tutti un sapore molto delicato, dove si distinguono immediatamente i prodotti freschi e di prima qualità, che vengono abbinati tra loro seguendo accostamenti tra diversi tipi di impasto, varie farciture e frutta. Si consigliano il tiramisù scomposto, servito in un calice, la pasta fillo con panna e fragole, che si scioglie in bocca, e la frolla con crema pasticcera e frutti di bosco.

News correlate

Il pesce secondo i dettami della cucina giapponese NEWS

21.05.2014 - Shiki | Articolo a cura di M.Broglia, Foto di C.Gualmini

Il pesce secondo i dettami della cucina giapponese

A Milano si sfidano diverse filosofie e arti culinarie orientali

Milano, 21 maggio 2014. Il nuovo piatto tradizionale milanese? E' il sushi. Così paradossalmente sembrerebbe guardando il nuovo panorama delle insegne cittadine. Quella giapponese, infatti, è la cuc...

Shiki Fusion: in Brera il sushi in versione tapas NEWS

08.04.2014 - Shiki | Articolo a cura di Martino Broglia, Foto di Cristina Gualmini

Shiki Fusion: in Brera il sushi in versione tapas

Per il Fuori Salone presentato il nuovo menù degustazione

Milano, 8 aprile 2014. In Via Solferino 35, a metà strada fra Moscova e Repubblica, verrà presentato oggi il nuovo menù-degustazione dello Shiki, creato per celebrare la settimana del Fuori Salone....

TAMTAMMILANO®. All rights reserved. Made with love by fleka.

Login