banner

Specialità tradizionali e vini dal Sud Italia

In Via Conca del Naviglio 37, a due passi dal Centro e dalle Colonne ma al tempo stesso in una zona molto tranquilla ed appartata, ha aperto poco più di un anno fa "A Casa Eatery". Nato dall'idea di Giacomo Pastore e di un team di collaboratori rigorosamente under 30, il ristorante è dedicato all'enogastronomia del Sud Italia, e nasce dall'idea di riproporre le antiche ricette tradizionali in un contesto informale ed accogliente dove l'ospite possa sentirsi come se fosse "A casa". Nomen omen: l'insegna scelta per il locale non è assolutamente casuale, come studiati nel minimo dettaglio sono anche gli arredi ed il design, ideati da Giovanna Carboni e Laura Sari. 
 
All'interno del locale è stato ricreato l'ambiente casalingo degli Anni Sessanta, grazie ad un lungo lavoro di ricerca e ad arredi, sedie e tavoli fatti produrre ad hoc o scovati presso esposizioni, artigiani o mercatini vintage. Le pareti, tutte dipinte con tenui colori pastello, e alcuni originali mobili dell'Ottocento come un'originale selleria, una libreria ed una cassettiera, contribuiscono a creare un generale clima di armonia e tranquillità, accentuato dalla disposizione dei tavoli e da una spaziatura che dona la giusta privacy a tutte le tavolate. 
L'ambiente è stato volutamente suddiviso in tre zone: una zona tinello-cucina, in cui i toni rilassanti del verde e del celeste richiamano i living di una volta, arredata in legno e formica; una zona salotto con npareti color porpora, poltrone in pelle e librerie che rendono l'atmosfera più calda e una zona ispirata al pane, con mura grezze dal color senape in cui predominano legnoe  marmo  e che ricorda i materiali con cui nonne e mamme preparavano i vari impasti. 
 
Il menù è interamente dedicato alla cucina del Sud Italia, e nello specifico a cinque regioni: la Puglia, regione dove Giacomo è nato e cresciuto prima di trasferirsi a Milano, la Calabria, la Sicilia, la Campania e la Basilicata. La lista è legata fortemente alla stagionalità delle materie prime, cambia quasi totalmente ogni due mesi e ripropone le antiche ricette della tradizione, che vengono rivisitate in chiave moderna ma mantengono inalterati sapori e suggestioni delle antiche trattorie. Si compone per 5 antipasti, 5 primi e 5 secondi, suddivisi in 4 pietanze di cucina e italiana e una ricetta che proponga un rimando con quella estera. 
L'ispirazione da cui l'impostazione del locale prende spunto è quella  delle feste patronali del Sud Italia, in cui le tradizioni culinarie sono sentite e fortemente radicate. In questo modo vengono sviluppati piatti che spaziano tra proposte di carne , di pesce ma anche vegane, tutte in equilibrio fra di oro per cottura e preparazione. I prodotti D.O.P. arrivano dalle zone d'origine e tutte le paste sono fatte in casa con farine provenienti da piccoli produttori campani o pugliesi. Il menu è sensibile anche alle intolleranze, così che tutti i clienti possano scegliere il ristorante e sentirsi, appunto, come "A Casa". 
 



Tra gli antipasti spiccano i gamberi "alla conza" di origine siciliana, la capasanta scottata in salsa crudaiola con petali di cipollotto di Tropea e riduzione di balsamico o la particolare purea di cavolo cappuccio rosso con uova di quaglia alla coque.
 
Tra i primi le orecchiette alle cime di rapa e stracciatella, il risotto di triglie nostrane con fiori di zucca e limone o la pasta e fagioli cannellini con cozze al coccio. 
 
Tra i secondi spiccano le costine di maialino in salsa agrodolce con cannella e chips di patate viola, la tartare di gambero di Mazara con modernità di agrumi e mente o la mousse di baccalà, tubero croccante, peperone crusco lucano e scaglie di cioccolato. 
 
Come dolci invece il tradizionale pasticciotto salentino, il morbido alla ricotta e pere, il babbà alle percoche o il tiramisù con visciole e menta.
 
Anche la carta dei vini è dedicata esclusivamente al Sud Italia, come racconta il sommelier.
 
Si può così scegliere tra vere e proprie chicche come il Mier, un blend di Chardonnay e Verdeca della cantina Michele Calò e figli, fresco e dai sentori di pesca gialla, ma non troppo fruttato in modo da non intaccare l'identità del piato o un particolare Greco di Tufo della cantina San Saalvatore, molto salino per la sua vicinanza con il mare o un Aglianico della cantina de Il Notaio, in Basilicata, eccellente per la sua nota di liquirizia e per il passaggio in botte francese.

News correlate

Nel dehor di Eataly arriva  lo street food del Sud Italia NEWS

26.05.2017 - A Casa Eatery | Articolo a cura di Alessia Manoli

Nel dehor di Eataly arriva lo street food del Sud Italia

Dal 30 maggio all'8 giugno i piatti della tradizione di A Casa Eatery e Posta - Cucina Espressa in versione street food

Tre anni fa l’inizio dell’avventura con A Casa Eatery e nel dicembre scorso una nuova apertura con Posta – Cucina Espressa. Giacomo Pastore ha ideato due concept che ben si inseriscono nel panor...

La cucina del Sud Italia è protagonista A Casa Eatery NEWS

03.05.2017 - A Casa Eatery | Articolo a cura di Alessia Manoli

La cucina del Sud Italia è protagonista A Casa Eatery

IN CONCA DEL NAVIGLIO UN LOCALE ISPIRATO AGLI ANNI ‘50

Dedicare del tempo a sé stessi  nell’home restaurant di via Conca del Naviglio è facile quanto a casa propria. Ed è proprio questo il desiderio di chi fa di A Casa Eatery un luogo intimo e a...

Cucina del Sud Italia e atmosfere anni '50 NEWS

04.04.2017 - A Casa Eatery | Articolo a cura di Alessia Manoli

Cucina del Sud Italia e atmosfere anni '50

L'indirizzo giusto a due passi dal Tortona Design District

Selezionato da Eataly per “La notte degli Osti”, rassegna dedicata ai migliori piatti della tradizione italiana, A Casa Eatery è l’indirizzo adatto per chi desidera concedersi una pausa gourmet...

Pane, amore e fantasia, A Casa Eatery torna di moda il Sud del 1950 NEWS

21.03.2017 - A Casa Eatery | Articolo a cura di A.M.

Pane, amore e fantasia, A Casa Eatery torna di moda il Sud del 1950

Il ristorante di Conca del Naviglio compie tre anni

Se qualche scena di “Pane, amore e fantasia”, memorabile pellicola del 1953 di Luigi Comencini con Vittorio De Sica e Gina Lollobrigida fosse ambientata a Casa Eatery non stupirebbe. È il fascino...

La cantina Michele Calò e figli in degustazione da A Casa Eatery NEWS

01.03.2017 - A Casa Eatery | Articolo a cura di Alessia Manoli

La cantina Michele Calò e figli in degustazione da A Casa Eatery

Vini salentini e cucina del Sud in via Conca del Naviglio

L'home restaurant di Conca del Naviglio, A Casa Eatery, ha ospitato un viaggio in Puglia tra i sapori di A Casa e i colori della cantina di "Michele Calò e figli". I vigneti di questa cantina, situat...

I sapori dell'autunno da A Casa Eatery NEWS

22.11.2016 - A Casa Eatery | Articolo a cura di Alessia Manoli, Foto di Cristina Gualmini

I sapori dell'autunno da A Casa Eatery

In zona Darsena sono di scena pietanze tipiche del Sud Italia

A pochi passi dalla dinamica zona della Darsena, il ristorante A Casa Eatery nasce da una precisa volontà, ovvero creare in una città frenetica come Milano un luogo dove poter vivere il fascino e le...

La cucina del Sud Italia arriva da A Casa Eatery NEWS

11.11.2016 - A Casa Eatery | Articolo a cura di am

La cucina del Sud Italia arriva da A Casa Eatery

In Conca del Naviglio un locale retrò che omaggia le cucine autentiche delle regioni meridionali

Una cucina interamente dedicata ad omaggiare le tradizioni gastronomiche del Sud Italia e un ambiente che ricorda le abitazioni tipiche degli anni ’50 fanno di questo ristorante di Conca del Navigli...

A Casa Eatery e le primizie autunnali NEWS

05.10.2016 - A Casa Eatery | Articolo a cura di Alessia Manoli

A Casa Eatery e le primizie autunnali

Il ristorante di Conca del Naviglio al via con la nuova stagione

La nuova stagione è una delle predilette dal mondo della ristorazione. Permette infatti di abbinare la dolcezza dei tardivi ingredienti estivi con le  saporite primizie autunnali, dando vita a p...

Appuntamento da A Casa Eatery per il sabato sera NEWS

30.09.2016 - A Casa Eatery | Articolo a cura di am

Appuntamento da A Casa Eatery per il sabato sera

In Conca del Naviglio la cucina del Sud Italia

Questo ristorante rappresenta bene ciò che col nome vuole comunicare: sembra infatti di essere "A casa". Il locale ricrea l'ambiente casalingo degli Anni Sessanta, grazie agli arredi: sedie e tavoli ...

 A Casa Eatery e la cucina del sud Italia NEWS

26.07.2016 - A Casa Eatery | Articolo a cura di Alessia Manoli

A Casa Eatery e la cucina del sud Italia

Ricette della tradizione e look retrò

A pochi passi dai Navigli, A Casa Eatery è un ristorante che nasce dal desiderio di far rivivere le atmosfere casalinghe degli anni ‘50 e ‘60, grazie al sapiente uso di tavoli, sedute, poltrone e...

More
banner
CALENDARIO
INTERVISTA

A Casa Eatery: il moderno format della ristorazione meridionale

24.11.2015 Articolo a cura di Chiara Ferretti

Ristorazione e finanza con Giacomo Pastore

Ristorazione e finanza con Giacomo Pastore

Giacomo Pastore è l'ideatore e proprietario di “A casa Eatery”.Proviene dal mondo della finanza, conseguita la laurea in Economia presso la Bocconi di Milano e deciso a intraprendere tutt'altra strada si ritrova, nel 2014, a intraprendere la strada della ristorazione spinto soprattutto dalla lontananza dal Salento, sua terra d'origine, e dalle sue tradizioni culinarie. Decide di riportare l'attenzione sulla cucina tradizionale del sud, di creare un ambiente dove l'ospite possa sentirsi a ca...

TAMTAMMILANO®. All rights reserved. Made with love by fleka.

Login